Perchè è stato realizzato AUDITplan
Caratteristiche del programma
Struttura del programma
Archivi precaricati
Funzionalità del programma
Funzionalità accessorie
Sicurezza
Personalizzazioni

PERCHÈ È STATO REALIZZATO AUDITplan

La necessità di rendere sempre più efficace ed efficiente la funzione Internal Auditing richiede che le risorse professionali disponibili vengano utilizzate per monitorare e per fornire il supporto manageriale che la funzione è chiamata a dare alla Direzione d'Azienda.

La scelta delle aree da sottoporre a revisione deve essere effettuata indirizzando gli interventi verso le aree a maggior rischio e sulle aree di interesse della Direzione.

Gli Standard per la professione dell'Internal Auditor emanati dall'Institute of Internal Auditors richiedono che l'attività della funzione venga pianificata tenendo conto del livello di rischio connesso alle attività aziendali (Standard 500). Gli Standard definiscono anche le modalità per la valutazione dei rischi.

AUDITplan è stato realizzato per coadiuvare i responsabili della funzione Internal Audit nell'assolvere alle proprie responsabilità efficientemente ed in linea con quanto previsto dagli Standard per la professione di Internal Auditor.

Il programma consente di pianificare i fabbisogni di Revisione sulla base dei rischi, programmare l'attività annuale della funzione, allocare le risorse disponibili ai progetti di intervento, seguire attraverso l'elaborazione dei rapporti settimanali l'avanzamento dei progetti di audit ed il lavoro dei team di Revisione.


CARATTERISTICHE DEL PROGRAMMA

AUDITplan è il primo programma italiano studiato per la pianificazione dell'attività della funzione Internal Audit.

Alla sua realizzazione hanno partecipato un gruppo di esperti con un vissuto più che decennale nella impostazione e conduzione della funzione Internal Auditing sia di aziende italiane che estere e che hanno partecipato per lunghi periodi a comitati e a consigli di organizzazioni professionali nazionali ed internazionali.

Il programma consente di utilizzare al meglio le risorse a disposizione della funzione Revisione Interna (tempi, risorse professionali, risorse finanziarie) deviandole verso le aree con maggior rischio aziendale.

AUDITplan è stato realizzato con interfaccia tipo Windows in ambiente di sviluppo client/server che ne consente l'utilizzo su tutte le piattaforme maggiormente diffuse: Windows, Macintosh, OS/2, ecc...

AUDITplan consente:

di ridurre i tempi di pianificazione dell'attività della funzione Revisione Interna
di concentrare l'attenzione delle risorse professionali della funzione Revisione Interna sulle attività aziendali a maggior rischio
di approfondire l'analisi delle attività aziendali
di assegnare ai team di revisione interna le risorse secondo le specifiche capacità professionali
di predisporre un documentato piano di interventi da sottoporre alla Direzione.


STRUTTURA DEL PROGRAMMA

AUDITplan è studiato per svolgere le seguenti fasi della pianificazione dell'attività di Revisione Interna:

 

  1. Individuazione dei processi aziendali e dei 'punti di verifica'
    AUDITplan
    consente di individuare i punti di verifica che rappresenteranno le unità di base della pianificazione dell'attività della funzione Revisione Interna. L'individuazione verrà effettuata mediante la identificazione dei processi, dei sottoprocessi aziendali e delle relative attività. Per questa analisi possono essere personalizzate delle tabelle di attività e di processi disponibili nel programma.
  2. Risk Analysis
    AUDITplan
    consente di valutare i rischi connessi ai punti di verifica delle attività aziendali per consentire l'utilizzazione ottimale delle risorse della funzione Revisione Interna. L'appraisal avviene valutando i punti di verifica sulla base dei fattori di rischio individuandone la natura e la conseguente tipologia di verifica (Operational audit, Financial audit, Controllo interno). I fattori di rischio ed i relativi pesi possono essere definiti dall'utente. Per la valutazione dei rischi connessi al sistema dei Controlli Interni, viene fornita una elencazione dei Principi di Controllo Interno e dei relativi Obiettivi di controllo. Quale supporto alla valutazione dei rischi di Operational o di Financial Audit viene fornita una elencazione dei rischi potenziali suddivisa per tipologia di rischio.
  3. Gestione della struttura Aziendale
    La possibilità di modulare gli interventi con la maggiore efficacia, richiede che la pianificazione dell'attività sia aderente alla struttura del gruppo o dell'azienda in cui i Revisori interni operano. Oltre a determinare lo scenario nel quale deve operare la funzione di Revisione, la struttura del gruppo o dell'azienda influenza la pianificazione per effetto della differente potenzialità di rischio a seguito dei volumi coinvolti dalle diverse localizzazioni (giro d'affari, fatturato, numero dei dipendenti, caratteristiche del management, tipologia del controllo esercitato dalla Direzione, risultati dell'ultimo intervento di revisione, ecc.). AUDITplan fornisce la possibilità di utilizzare il programma per pianificare unitariamente gli interventi di Revisione in aziende appartenenti ad un gruppo o di predisporre pianificazioni separate per azienda, consentendo la massima flessibilità di utilizzo del programma.
  4. Gestione delle risorse a disposizione
    La disponibilità dei dati anagrafici degli internal auditor consente di valutare i fabbisogni, le disponibilità di personale e porterà all'attribuzione delle risorse ai team di intervento secondo gli skill effettivamente posseduti. La indicazione dei parametri di utilizzazione delle risorse e dei tempi di assenteismo, consente di definire obiettivi e target per la predisposizione del budget e per indirizzare l'attività verso una maggiore efficienza ed efficacia della funzione Revisione Interna.
  5. Pianificazione di lungo periodo
    La pianificazione di lungo periodo copre un arco di 3/5 anni e consente di definire gli interventi ciclici secondo quanto fissato dal regolamento della funzione Revisione Interna. Il raffronto tra il piano di interventi suggerito dall'analisi dei rischi e le risorse professionali a disposizione della funzione consentirà di individuare il fabbisogno di risorse ed i relativi livelli di qualificazione richiesti. L'entità delle risorse a disposizione consentirà di stimare il livello di controllo che la funzione Revisione Interna è in grado di assicurare.
  6. Pianificazione annuale
    AUDITplan
    consente di estrarre dal piano pluriennale gli elementi necessari per lo sviluppo del programma annuale di dettaglio da sottoporre all'approvazione della Direzione o del Comitato di audit. Vengono definiti gli elementi necessari per la predisposizione dei progetti di intervento (localizzazione degli interventi, aree, obiettivi del controllo, risorse assegnate, durata, ecc.).
  7. Programmazione degli interventi
    Utilizzando i Principi e gli obiettivi di Controllo interno, nonché le elencazioni dei rischi, possono essere predisposti i controlli per gli interventi. I programmi di intervento possono essere caricati sul programma, consentendo la gestione delle attività di revisione in corso. Vengono predisposti, per ogni auditor, rapporti dettagliati dei tempi assegnati, degli interventi pianificati e dei controlli da effettuare.
  8. Consuntivazione
    AUDITplan
    consente di registrare il lavoro svolto dai Revisori interni ed i costi di trasferta. Si può quindi avere uno stato di avanzamento di ogni intervento e la data prevista di completamento aggiornata sulla base del lavoro svolto. Ad intervento completato sono disponibili i consuntivi dei tempi e dei costi sostenuti. Vengono gestiti anche dati relativi al rapporto di Audit ed al relativo follow-up.
  9. Reporting
    AUDITplan
    fornisce i dati necessari per consuntivare l'attività della funzione e per svolgere le analisi sulle cause degli scostamenti con il budget.


ARCHIVI PRECARICATI

Il programma è dotato dei seguenti archivi precaricati standard personalizzabili dall'utente:

processi e sotto-processi aziendali
attività, con l'indicazione della tipologia di intervento
principi di controllo interno
obiettivi di internal audit
rischi potenziali.

Sono inoltre precaricati i seguenti parametri standard personalizzabili dall'utente:

composizione dei team di intervento
percentualizzazione dell'attività della funzione Revisione Interna
pesi per minaccia/rischio
pesi per tipologia di rischio


FUNZIONALITÀ DEL PROGRAMMA

Il programma assiste nelle diverse fasi della gestione della funzione di Revisione Interna:

Pianificazione della Funzione Revisione Interna

gestione della struttura del gruppo o dell'azienda
identificazione della struttura delle unità da sottoporre a Revisione (aziende, stabilimenti, business unit, divisioni, ecc.)
archiviazione delle informazioni dimensionali delle localizzazioni necessarie per la valutazione del rischio (giro d'affari, numero di dipendenti, flussi economici, ecc.)
rischio connesso alle attività operative
identificazione per ogni localizzazione del gruppo o dell'azienda (società, stabilimento, ubicazione operativa, ecc.) dei processi aziendali e delle relative attività/sotto attività
individuazione delle minacce/rischi
al Sistema dei Controlli Interni
per la continuità dell'attività aziendale
al rispetto delle disposizioni Legislative, fiscali e degli Enti di controllo (CONSOB, ISVAP, Banca d'Italia, ecc.)
al sistema informativo, di reporting gestionale ed economico-finanziario
al risultato economico.
definizione dei principi di controllo connessi alle attività/sotto-attività
valutazione dei rischi connessi alle minacce/rischi.
piano pluriennale di Revisione
determinazione delle ore standard di revisione richieste per obiettivo e tipo di intervento
definizione del fabbisogno di interventi di Revisione valorizzando i rischi aziendali sulla base dei fattori di rischio e dei relativi pesi
determinazione delle risorse necessarie per far fronte al piano di interventi necessari
predisposizione del piano pluriennale sulla base dei tempi e dei cicli di Revisione definiti
individuazione degli investimenti necessari per la formazione delle risorse professionali
piano annuale di Revisione
definizione del piano annuale adeguato a seguito delle richieste di interventi pervenuti, delle variazioni nei rischi aziendali e delle risorse disponibili
predisposizione del budget annuale della funzione Revisione
definizione degli obiettivi dell'intervento di Revisione assegnati ai team
tempificazione degli interventi e composizione di team.
follow-up
evidenza dei rilievi effettuati ed ancora in attesa di risposta da parte degli utenti
verifiche da includere nel successivo intervento.

Programmazione degli interventi di Revisione Interna

scelta dei principi di controllo, dei relativi obiettivi di controllo e dei controlli da effettuare durante il progetto di intervento
determinazione del tempo richiesto per ogni obiettivo/controllo da effettuare
definizione delle risorse richieste e delle relative attribuzioni
predisposizione della documentazione per risorsa professionale.

Consuntivazione della Funzione Revisione Interna

consuntivazione degli interventi di Revisione
acquisizione dei rapporti operativi settimanali delle risorse della funzione
definizione dello stato di avanzamento degli interventi in corso
analisi delle cause degli scostamenti tra programma iniziale e stato di avanzamento
ridefinizione del programma a seguito delle stime a finire degli interventi in corso
determinazione del tempo richiesto per ogni obiettivo e per ogni controllo
reporting dell'attività di Revisione
consuntivazione dell'attività svolta dalla funzione Revisione
determinazione del costo sostenuto per ogni intervento effettuato
classificazione degli elementi quantitativi per la valutazione delle risorse della Revisione

Gestione della Funzione Revisione Interna

gestione dei dati sulle Risorse professionali
anagrafe degli auditor e delle loro qualificazioni
gestione dei dati sulle attività
composizione dei team per le diverse tipologie di intervento
tipologia degli interventi previsti
gestione dei dati gestionali
budget dei costi


FUNZIONALITÀ ACCESSORIE

accessibilità a:
Microsoft Access
Microsoft Excel
Microsoft Word


SICUREZZA

Il programma e le singole funzionalità' sono protetti dall'accesso con specifiche password.

Sono previste funzioni di salvaguardia degli archivi del programma.


PERSONALIZZAZIONI

Sono possibili personalizzazioni per l'accesso del programma a HOST o a reti.

Il modulo di programmazione degli interventi di Revisione può essere reso disponibile ai responsabili dei team di Revisione.


Homepage Consulenza Formazione Software Hardware Networking E-mail

Ricerca:

© 1997 Copyright. All rights reserved. Data dell'ultimo aggiornamento:
Sunday, 26-Oct-97 22:17:50 MET